Visits: 13

Si avvicina alla conclusione la 32ma edizione dell’Alpe Adria Puppet Festival, organizzato dal Cta, il Centro Teatro Animazione e Figure di Gorizia. Oggi, 7 ottobre, l’ultima giornata di programmazione,sarà densa di appuntamenti con spettacoli che arrivano da Paesi europei ed extraeuropei: alle 17.30 al Kulturni Center Bratuž si terrà la prima nazionale di Niyar, di Maayan Iungman (Germania/Francia/Israele) che combina teatro di oggetti, burattini e teatro visivo; uno spettacolo senza parole che trascina il pubblico in un viaggio poetico, ricco di momenti magici ed emozionanti.
Alle 19.30 al Circolo Arcigong verrà proposta, invece, la replica di Modàfferi, con Claudio Montagna (Italia), uno spettacolo di Teatro da tavolo in cui un regista teatrale racconta del suo incontro con un mafioso pentito.
Il Festival si concluderà alle 20.30 al Kulturni Dom di Gorizia, con la prima nazionale di Darkroom del Lutkovno Gledališče Ljubljana (Slovenia). Terzo spettacolo, frutto dei quattro anni di lavoro nell’ambito del progetto Progetto Puppet & Design, che ha visto il Cta di Gorizia quale come capofila e ha coinvolto Lutkovno Gledalisce di Lubiana (SI), lo Studio Damuza di Praga (CZ) e lo IED – Istituto Europeo di Design di Madrid (ES).

Tutto il programma è sul sito www.puppetfestival.it

—^—

In copertina, Darkroom (ph. Jaka Varmuz); qui sopra, Niyar (ph. Kasia Chmura).

, , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com