Visits: 70

A tre anni dalla morte, avvenuta il 9 settembre 2020, la Città di Casarsa della Delizia vuole onorare la memoria di Nico Naldini, fine scrittore, poeta, critico letterario, cugino di Pier Paolo Pasolini e suo biografo. Per questo nel giorno esatto della scomparsa, appunto sabato 9 settembre, sarà a lui intitolata la Biblioteca Civica, che dallo scorso anno è stata trasferita nella nuova sede della barchessa di Palazzo Burovich de Zmajevich, sede municipale. Per l’occasione, in collaborazione con il Centro studi Pier Paolo Pasolini, ci sarà anche l’omaggio “Ricordando Nico Naldini”.

La nuova Biblioteca Civica di Casarsa.

Naldini – spiega il sindaco Claudio Colussi – è ricordato ovviamente per il suo stretto legame con Pasolini, ma indipendentemente da questo fu uno scrittore e poeta dall’animo profondo, valente critico nonché biografo. Un uomo di cultura a tutto tondo: per questo come amministrazione comunale abbiamo ritenuto dedicare alla sua memoria un luogo così importante per la nostra comunità come quello della Biblioteca Civica, ancora priva di intitolazione».
La giornata vedrà alle 10.30, in sala consiliare, il citato momento a cura del Centro studi Pier Paolo Pasolini a cui interverranno gli studiosi Francesco Zambon, Caterina Furlan e Nicola De Cilia. A seguire alle 11.30 nella Biblioteca Civica la breve cerimonia di intitolazione, in cui sarà svelato anche il nuovo logo della stessa Biblioteca. A seguire la presentazione di un’esposizione bibliografica dei libri scritti da Naldini tra il 1944 e il 2019, a cura di Angelo Battel e Piero Colussi.

—^—

In copertina, il letterato Nico Naldini scomparso il 9 settembre di tre anni fa.

, , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com