Visits: 96

(g.l.) Era l’anno 23 quando veniva alla luce Plinio il Vecchio, il grande scrittore dell’età romana. E proprio a lui è dedicato il nuovo appuntamento che Itineraria Antiqua et Nova ha organizzato per domani mattina: l’appuntamento è fissato alle 10, all’ingresso dei Civici Musei nel Castello di Udine. Tema dell’incontro è “Udine Nuova Aquileia”: alla scoperta delle collezioni archeologiche udinesi attraverso le personalità degli eruditi e dei ricercatori friulani che promossero il legame con Aquileia che fu la “Seconda Roma”.
A due millenni dalla nascita, Udine attraverso l’attivo sodalizio culturale guidato da Maria Paola Frattolin ricorda pertanto questa grande personalità della quale l’unica opera pervenutaci integralmente è la “Naturalis historia”, il suo vero e indiscusso capolavoro. Un vastissimo trattato che va dall’astronomia alla geografia, dalla botanica alla medicina e all’arte, che ancora oggi è fonte preziosa nello studio dell’antichità. Ricordiamo che Plinio il Vecchio nacque a Como e trovò la morte a Stabia durante la disastrosa eruzione del Vesuvio del 79 dopo Cristo.
L’incontro è realizzato in collaborazione con l’Ens, Ente Nazionale Sordi e l’Animu, Associazione Nazionale Interpreti Lis, Lingua dei Segni Italiana. Con il contributo del Comune di Udine e della Camera di Commercio di Pordenone e Udine. Fa parte del programma “Itineraria antiqua et nova 2023” che beneficia anche dell’apprezzamento del Club per l’Unesco di Udine presieduto da Renata Capria D’Aronco.

Prenotazione obbligatoria:
telefono 347.2522221
itineraria@itinerariafvg.it

—^—

In copertina, una storica raffigurazione di Plinio Il Vecchio e all’interno alcuni preziosissimi reperti risalenti all’età romana.

, , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com