Visits: 26

(g.l.) Proprio mentre sta preparando le valigie per la Toscana, dove venerdì 25 agosto terrà un concerto a Pietrasanta, la Nuova orchestra “Ferruccio Busoni” ha presentato ieri a Trieste, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nella sala della Giunta municipale, la XXIII edizione delle Mattinate Musicali Internazionali al Museo Revoltella. L’incontro è stato introdotto dall’assessore comunale alle Politiche della Cultura e del Turismo, Giorgio Rossi, mentre il direttore della formazione cameristica, Massimo Belli, ha illustrato il ricco programma della rassegna, che si articolerà in una ventina di appuntamenti. Ricordiamo che di Ferruccio Busoni, al quale l’orchestra è dedicata, nel 2024 ricorreranno i cent’anni dalla morte avvenuta a Berlino. Il compositore nacque, invece, nel 1866 a Empoli. La madre era triestina con radici anche bavaresi e il padre toscano, proprio di quella cittadina oggi appartenente alla cerchia metropolitana di Firenze. A Trieste trascorse l’infanzia.

L’Orchestra in Porto Vecchio a Trieste…

Il concerto inaugurale della importante manifestazione musicale, organizzata in collaborazione con il Concorso Pianistico Internazionale “Ferruccio Busoni” di Bolzano, si terrà domenica 10 settembre, alle ore 20.30, e vedrà la partecipazione del vincitore del Premio Busoni 2023 che sarà proclamato nella finale del 3 settembre in programma nel capoluogo altoatesino e che si esibirà assieme alla “Ferruccio Busoni”. Il concerto d’apertura delle Mattinate e Serate Musicali Internazionali 2023-2024 – la cui direzione artistica è a cura dello stesso maestro Belli – sarà dedicato ad Aldo Belli, fondatore, nel 1965, della prestigiosa orchestra da camera.
Come detto, tutti gli appuntamenti delle Mattinate e Serate Musicali Internazionali si terranno al  Revoltella, eccetto quelli del 3 e 17 marzo programmati invece al Museo Sartorio. Solamente i primi due saranno in orario serale. I possessori del biglietto di ogni singolo concerto avranno diritto all’ingresso gratuito al Civico Museo Revoltella Galleria di Arte Moderna, limitatamente alla giornata di svolgimento dell’evento. In concomitanza con i concerti – come ha anticipato il direttore artistico – verranno organizzate dalla Nuova orchestra “Ferruccio Busoni”, in collaborazione con la Scuola di Musica 55 – Casa della Musica, delle manifestazioni rivolte alle scuole di Trieste e Provincia. Altri concerti e prove aperte saranno dedicati agli studenti dei Conservatori di musica “Giuseppe Tartini” di Trieste e “Jacopo Tomadini” di Udine.
La XXIII edizione delle Mattinate e Serate Musicali Internazionali 2023-2024, nate nel 2001 da un’idea di Massimo Belli e dell’indimenticato compositore triestino Marco Sofianopulo, è presentata dalla Nuova orchestra “Ferruccio Busoni” in collaborazione con Comune di Trieste, Ministero della Cultura, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, TurismoFvg e Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali. All’interno del cartellone, ma in data e con repertorio ancora da stabilire, si inserirà, in collaborazione con il Concorso Internazionale di violino “Niccolò Paganini” di Genova, il concerto del vincitore 2023 che si esibirà assieme alla stessa orchestra “Busoni”.
In conclusione, il maestro Belli ha voluto ringraziare per la collaborazione il Concorso Pianistico Internazionale “Ferruccio Busoni” di Bolzano, il Concorso Internazionale “Niccolò Paganini” di Genova, il Concorso Internazionale di violino “Città di Vittorio Veneto”, i Conservatori “Giuseppe Tartini” di Trieste e “Jacopo Tomadini” di Udine, l’Aiam – Associazione Italiana Attività Musicali, il Cidim – Comitato Nazionale Italiano Musica, l’Imk – Society for the promotion of Music and Culture, Brilliant Classics, Movimento Classical, Bartok Studio, Scuola di Musica 55 – Casa della Musica, Associazione “Sergio Gaggia” di Cividale e Festival “Giuseppe Tartini” di Pirano d’Istria.

… e al Santuario di Castelmonte.

Ma torniamo al concerto di dopodomani in Provincia di Lucca. A partire dalle 21.30, nella splendida cornice della Piazza del Duomo, con ingresso libero, andrà in scena il concerto “Le Quattro Stagioni a Pietrasanta”. I solisti della serata saranno il violinista russo Nikolai Sachenko, apprezzato artista di fama mondiale, vincitore anni fa del prestigioso Concorso Internazionale Tchaikovsky, ed Ekaterina Astashova, pure violinista russa, protagonista di successo nelle sale di prestigio d’Europa e d’America. Ospite speciale, alla viola, Tommaso Valenti, mentre ad armonizzare magicamente il tutto saranno i 30 elementi della formazione diretti da Massimo Belli.
Dopo il suggestivo brano di apertura Reflections, composto dal maestro Igor Raykhelson, direttore artistico del Festival, si passerà ad un accattivante gioco di contrasti con un alternarsi continuo sul palco di due differenti situazioni musicali: si passerà dalla celebre opera “Le Quattro Stagioni” di Antonio Vivaldi alle “quattro stagioni”, “Cuatro Estaciones Porteñas”, ovvero la raccolta di tanghi del compositore argentino Astor Piazzolla: un programma che aveva entusiasmato il foltissimo pubblico intervenuto l’anno scorso, sul piazzale del Santuario di Castelmonte, al concerto organizzato dal Comune di Prepotto in occasione del passaggio del Giro d’Italia. Finale a sorpresa con l’esecuzione di brani di Dalla, Elton John e Queen, proposti in chiave classica, riscritti e arrangiati per violino e orchestra.
Il concerto è organizzato dall’associazione di promozione sociale T-Festival Italia-Aps, direttore artistico il citato Igor Raykhelson, in collaborazione con Camporignano e il Comune di Pietrasanta. Il maestro è già stato alla regia di altri importanti eventi musicali in Versilia, ma stavolta propone un nuovo, intrigante e ricco progetto che si differenzia da molti altri programmi musicali: Pietrasanta, sarà infatti il luogo eletto per la musica di eccellenza, con artisti di fama nazionale e soprattutto internazionale, in un lungo e prestigioso “cartellone” che solitamente si può trovare solo a Londra, New York o nelle più importanti capitali.

IL PROGRAMMA
DELLE MATTINATE

Domenica 10 settembre, ore 20.30 – Museo Revoltella
Concerto inaugurale per la XXIII edizione delle Mattinate Musicali Internazionali con il vincitore del Premio Busoni 2023
In collaborazione con il Concorso Pianistico Internazionale “Ferruccio Busoni” di Bolzano
Concerto dedicato ad Aldo Belli
Nuova Orchestra “Ferruccio Busoni”, Massimo Belli direttore
Musica di Haydn, Luchesi

Domenica 17 settembre, ore 20.30 – Museo Revoltella
Giovani talenti
Le tre B
Pianista Mattia Fusi
Musica di Bach, Beethoven e Brahms

Domenica 1 ottobre, ore 11 – Museo Revoltella
Mozart e dintorni
Dedicato ad Aldo Belli
Nuova Orchestra “Ferruccio Busoni”, Massimo Belli direttore, Nicola Bulfone clarinetto e Valentino Zucchiatti fagotto
Musica di Stamitz, Hoffmaister e Mozart

Domenica 15 ottobre, ore 11 – Museo Revoltella
Profumo di Francia
Giada Visentin violino, Luca Chiandotto pianoforte
Musica di Faurè, Ravel, Saint Saens

Domenica 29 ottobre, ore 11 – Museo Revoltella
The Hole of Horcum
Concerto dedicato ad Aldo Belli
Nuova Orchestra “Ferruccio Busoni”, Massimo Belli direttore, Franko Bozac fisarmonica, Lucio Degani violino
Musica di Vivaldi, Spohr, Williamson, Bartok

Domenica 5 novembre, ore 11 – Museo Revoltella
Intrecci e stime
Concerto dedicato ad Aldo Belli
Nuova Orchestra “Ferruccio Busoni”, Massimo Belli direttore, Yehyun Kim oboe
Musica di Hummel, Mozart

Domenica 19 novembre, ore 11 – Museo Revoltella
Tartini e Pergolesi
Concerto dedicato ad Aldo Belli
Nuova Orchestra “Ferruccio Busoni”, Massimo Belli direttore, Massimo Mercelli flauto
Musica di Tartini e Pergolesi

Domenica 26 novembre, ore 11 – Museo Revoltella
Echi barocchi
Ensemble Il Terzo Suono
Jasna Nadles, flauto traverso, Gianpiero Zanocco, violino, Milan Vrsajkov, violoncello, Ellen Braslavsky, clavicembalo

Domenica 10 dicembre, ore 11 – Museo Revoltella
Paesaggi dalla Boemia
Ensemble Cameristico “Sergio Gaggia”
Anna Kandinskaya, violino, David Briatore, viola, Sebastian Bertoncelj, violoncello, Andrea Rucli, pianoforte

Domenica 17 dicembre, ore 11 – Museo Revoltella
Autori classici
Dedicato ad Aldo Belli
Nuova Orchestra “Ferruccio Busoni”, Massimo Belli direttore, Nguyen Bao Anh fagotto, Giuseppe Nova flauto
Musica di Hummel e Mozart

Domenica 14 gennaio, ore 11 – Museo Revoltella
Virtuosità e Follia
Dedicato ad Aldo Belli
Nuova Orchestra “Ferruccio Busoni”, Massimo Belli direttore, Julian Kainrath violino
Musica di Tartini, Vitali, Vivaldi

Domenica 21 gennaio, ore 11 – Museo Revoltella
Pizzichi e diavoli
Dedicato ad Aldo Belli
Nuova Orchestra “Ferruccio Busoni”, Massimo Belli direttore, Giulio Tampalini chitarra
Musica di Boccherini, Giuliani

Domenica 4 febbraio, ore 11 – Museo Revoltella
Arie d’opera
Giulia Diomede mezzosoprano, Silvano Zabeo pianoforte
Musica di Donizetti, Bizet, Verdi, Cilea, Mascagni e Podda

Domenica 18 febbraio, 11 – Museo Revoltella
Ottone e legno
Concerto dedicato ad Aldo Belli
Nuova Orchestra “Ferruccio Busoni”, Massimo Belli direttore, Chuong Vu violin, Chulwoong Lee trombone, Bonghwan Lee flauto
Musica di Bach, Larsson

Domenica 3 marzo, ore 11 – Museo Sartorio
Concerto con il vincitore del Concorso di Vittorio Veneto 2023
Dedicato ad Aldo Belli
Nuova Orchestra “Ferruccio Busoni”, Massimo Belli direttore
Programma da concordare con il vincitore del Concorso

Domenica 17 marzo, ore 11 – Museo Sartorio
Quartetto New Era
Musica di Webern, Mendelssohn e Dvořák

Concerto con il vincitore del Concorso Paganini – 2023
Dedicato ad Aldo Belli
Nuova Orchestra “Ferruccio Busoni”, Massimo Belli direttore
Data e programma da concordare con il vincitore del Premio Paganini

Tutti i concerti della Nuova orchestra Ferruccio Busoni sono consultabili sul sito dell’Orchestra www.orchestrabusoni.it
Informazioni: Nuova orchestra Ferruccio Busoni – info@orchestrabusoni.it

—^—

In copertina, il maestro Massimo Belli direttore della Nuova orchestra “Busoni”.

, , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com