Visits: 20

Sta per iniziare la quinta edizione di Piano City Pordenone: settanta concerti e oltre cento pianisti per una full immersion di tre giorni nella musica, classica, jazz, contemporanea e crossover, che invaderà la città. Tanti i progetti speciali, sempre ad ingresso gratuito come tutti gli eventi del festival, che faranno scoprire al pubblico nuove sonorità, grandi classici rivisitati e novità discografiche di prossima uscita.

Ciro Longobardi

Virginio Zoccatelli

Cesare Picco

Per chi vuole scoprire la potenza dell’accostamento di generi diversi, appuntamento oggi alle 18 nel Convento di San Francesco, con il concerto “Piano con l’elettronica!” in cui l’incontro tra il pianoforte di Ciro Longobardi e il live electronics di Roberto Doati farà risuonare le note dei Klavierstücke I-VIII di Karlheinz Stockhausen, compositore tedesco ritenuto uno dei compositori più all’avanguardia del XX secolo.
La prima serata del festival porta le sonorità della pianista cubana Marialy Pacheco che alle 21 si esibirà al Teatro Verdi con il concerto “En el camino”: Pacheco è l’unica donna ad essere inserita nella rosa dei famosi pianisti jazz cubani come Roberto Fonseca, Omar Sosa o Gonzalo Rubalcaba. Il suo timbro artistico è sempre distintivo, vivace, coinvolgente e virtuosistico ed “En El Camino”, ovvero sulla strada, evoca il viaggio musicale dell’artista dal jazz alle composizioni tradizionali del suo paese natale, fino alle contaminazioni internazionali.
È invece un originale omaggio a Joahnn Sebastian Bach il concerto di domani, alle 11.30 in Corte Palazzo Ricchieri: il Bach Tribute di Virginio Zoccatelli è una celebrazione dell’opera per clavicembalo del grande compositore tedesco intrecciati con le musiche originali del pianista compositore, pordenonese di adozione. Nel pomeriggio sempre di domani, alle 16.30, nel Convento San Francesco, arriva Playful900 – Danzando verso Est a cura di Aldo Orvieto con sei giovani pianisti: Riccardo Benvenuto, Andrea La Rosa, Giorgia Locatelli, Angela Macor, Matteo Perlin, Filippo Alberto Rosso e Anna Zanforlini si alterneranno ai tasti per un repertorio di musica classica contemporanea davvero coinvolgente.
Infine, domenica alle 17.30, nel convento di San Francesco, si parte per un viaggio musicale inedito con Cesare Picco, grande nome della musica internazionale, pianista, scrittore e compositore, autore di balletti, opere liriche e progetti speciali legati al mondo dell’arte per il Whitney Museum di New York e Hara Museum of Contemporary Art di Tokyo, creatore del “Blind date – Concert in the Dark”, concerto unico al mondo nel quale artista e pubblico sono immersi nel buio assoluto. Picco presenta a Piano City Pordenone il suo ultimo album, dedicato al cielo, intitolato Sky Tales (Decca) in uscita a settembre.

Marialy Pacheco

—^—

In copertina, ecco uno dei concerti in una suggestiva Pordenone notturna.

(La foto di Ciro Longogardi è di Pietro Previti)

***

 

, , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com