Visits: 60

(g.l.) Emanuele Franz, il filosofo di Moggio Udinese, noto per le sue, anche recenti, manifestazioni controcorrente e di protesta, dopo aver conosciuto la Chiesa ortodossa in un soggiorno in Serbia e aver incontrato i monaci del sacro Monte Athos in Grecia, ha deciso di convertirsi all’ortodossia e di votarsi a un progetto di riflessione sull’unità dei cristiani. E ora è appena uscito con i tipi di Audax Editrice la sua ultima fatica letteraria e umana, dal titolo “Voi siete Uno. Diario di un pellegrino convertito all’ortodossia, fra Monte Athos, Sinai e Samarcanda per l’Unità dei cristiani”, dove il mistico friulano raccoglie esperienze, pellegrinaggi ed esperimenti sociali volti ad un invito alla riflessione proprio sull’Unità.


Con la prefazione di Padre Dušan Djukanovič e un commento di Sua Santità Bartolomeo, Patriarca ecumenico di Costantinopoli, il libro consta di 213 pagine, comprende alcune foto di viaggio ed è entrato in catalogo per Audax editrice il 14 agosto scorso con il prezzo di copertina di 20 euro. È tradotto anche in inglese ed è in corso di traduzione in lingua russa.
Dopo l’Athos, Emanuele Franz – come anticipa la sinossi del libro – scala in solitaria il Monte Sinai, dove viene accolto dai monaci del Monastero di Santa Caterina, il più antico del mondo; poi è la volta del Mausoleo del Profeta Daniele a Samarcanda, in Uzbekistan, dove si reca da solo in pellegrinaggio, ascende alla sommità della montagna in cui si trova la grotta del Re Davide, viene ricevuto dai sacerdoti Uzbeki e poi viaggia in Tajikistan del nord fino a 2400 metri di altitudine alla ricerca del segreto dell’unità perduta. Ma la teoria non basta, i viaggi nemmeno. Il pellegrino e filosofo sceglie per un periodo di andare a vivere in un bidone dei rifiuti e di vestire solo con un sacco di iuta; infine, per invitare all’empatia e all’unità reciproca, si fa murare vivo in un loculo di due metri per tre, ispirato dagli anacoreti medioevali.
Sua Santità Bartolomeo, Patriarca ecumenico di Costantinopoli, saputo del progetto “Voi siete uno” di Emanuele Franz, gli ha scritto: «Sono profondamente toccato dai tuoi interessi e dallo studio della storia delle religioni, così come dai tuoi viaggi e dalla tua conoscenza delle diverse chiese e monasteri ortodossi, ti mando la mia benedizione paterna affinché tu possa continuare il tuo studio e il tuo progetto».
Ma Emanuele Franz in queste ultime settimane è stato protagonista anche di un’altra singolare iniziativa. È stato infatti annunciato ufficialmente il bando di concorso del Premio letterario “Alla Madre Russia”: un titolo altisonante, soprattutto tenendo conto della situazione geopolitica internazionale. A ideare il Premio è stato, appunto, il filosofo ed editore moggese, appunto non nuovo a iniziative controcorrente. Promosso dalla casa editrice Audax, il Premio nasce «contro ogni discriminazione culturale».  Alla base dell’iniziativa vi è la presa di coscienza degli svariati e recenti episodi di esclusione di artisti, scrittori e intellettuali da festival, concerti e università, in quanto russi o filo russi. Franz si dice ostile a ogni forma di discriminazione verso l’arte, la cultura e gli artisti russi e lancia questa sfida volta a valorizzare storia, cultura, morale, religione e letteratura di un popolo secolare. Ci tiene però a precisare: «Noi non siamo filo-Russi, noi siamo filo-Intelligenza, filo-Cultura».  Colpisce la Giuria del concorso che annovera referenti per la letteratura russa, esperti di geopolitica come Paolo Borgognone e lo storico medievista Franco Cardini, che fa parte tra l’altro del direttivo della rivista “Eurasia”. Fra gli intellettuali che hanno dato il sostegno morale a Emanuele Franz e a questa iniziativa vi sono Diego Fusaro, Massimo Cacciari, Pietrangelo Buttafuoco e Giorgio Agamben. Sicuramente una iniziativa che farà discutere. I concorrenti potranno inviare le loro opere in lingua italiana, indifferente la nazionalità del concorrente, fino al 31 ottobre 2023. Il bando di concorso e la scheda di partecipazione si possono scaricare dal sito della casa editrice www.audaxeditrice.com

—^—

In copertina, il filosofo Emanuele Franz con il suo nuovo libro dedicato all’unità dei cristiani.

 

, , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com