Visits: 13

CERCIVENTO – Parte da Cercivento la terza edizione di “Festival Darte”, la manifestazione di concerti diffusi in Carnia diretto dalla flautista friulana di fama internazionale Luisa Sello che mette in comunione patrimoni e saperi grazie alla musica. Attraverso la voce dell’”acqua che racconta”, come vuole il titolo programmatico del festival, gli abitanti dei borghi incontreranno a porte aperte vari pubblici in un clima ospitale per conoscenze, visite guidate, escursioni e musica in sei Comuni della Carnia: Arta Terme come capofila, Tolmezzo, Verzegnis, Zuglio, Cercivento e Paularo. Il primo fine settimana debutta nel paese dei mosaici di “Una Bibbia a cielo aperto”, Cercivento, con un’escursione che inizierà dal centro del paese oggi, 7 luglio, alle ore 17 per esplorare con guide esperte gli angoli nascosti e conoscere le peculiarità naturali del luogo.

The Glorius Voices

Alle ore 19, all’esterno de la “Cjase da Int”, sarà in concerto la ventenne violinista di nomea internazionale Katarina Auer in un programma dedicato a Bach con la “Partita in re minore”, Ysaÿe con la “Sonata per violino solo” op. 27 n. 4 e Kreisler con il “Recitativo e Scherzo Caprice op. 6”. Vincitrice di numerosi concorsi internazionali e violinista prodigio, suonerà su un manufatto cremonese firmato Michele Dobner. Sabato 8 luglio sono due gli appuntamenti. Il primo è alle ore 17 nella Chiesa di San Andrea a Lovea, con il recital del chitarrista croato Saša Dejanović, musicista con concerti in tutto il mondo e molte premiate produzioni discografiche, in Carnia con un vario programma incentrato su compositori spagnoli: Granados, Albéniz, Tárrega e sul paraguaiano Barrios. Alle ore 21 a Palazzo Savoia di Arta Terme si esibirà una formazione vocale straordinaria tutta al femminile: “Glorius 4” composta da Agnese Carrubba, Federica D’Andrea, Cecilia Foti e Mariachiara Millimaggi. Un inconsueto ensemble vocale che spazia dal jazz al pop con arrangiamenti originali, voci portentose già note per aver lavorato con personalità come Peppe Vessicchio, Paolo Belli, Antonella Ruggiero.
Domenica 9 luglio sono tre gli appuntamenti tra concerti e visite. Alle ore 11 nella chiesa di San Martino a Rivalpo, nuova esibizione di Saša Dejanović. Alle ore 15.30 ci si sposta nella vicina Zuglio, nella storica pieve matrice di San Pietro per una visita guidata con a seguire il concerto del “Trio Estroverso”, formazione cameristica di flauti composto da Mirna Mlikota, Ursa Casar e Birgit Karoh che uniranno scene di microteatro ad un programma dedicato al Novecento con Carrasquiera, Shekov, Clarke, Guiot e Tomasi. Formazione trasversale, in breve tempo ha attirato l’attenzione della critica specializzata nel panorama flautistico. Il finale del primo fine settimana, il secondo seguirà dal 14 al 16 luglio, prevede domenica alle ore 20 la visita alla Mozartina 2 in borgo Sant’Antonio a Paularo, residenza musicale e collezione di strumenti musicali unica in Regione Fvg, sede che accoglierà il concerto dell’”Estoverso Consort” con pianoforte, fiati e pantomime teatrali in un vario repertorio di diversi autori tra cui Jimi Hendrix e Astor Piazzolla. Tutti i concerti sono ad ingresso gratuito. Necessarie le prenotazioni alle escursioni e visite di Cercivento e Zuglio (info@carniagreeters.it; 340.1609684) e Paularo (328.4186585, www.lamozartina.it). Tutte le informazioni sul sito amicimusica.ud.it e sulla pagina facebook “Festival Darte”.

Sasa Dajanovic

CIVIDALE – Un quartetto d’archi di formazione accademica, ma con la vocazione ad un repertorio che unisce la musica colta alla musica leggera di ogni tempo, è protagonista del nuovo appuntamento musicale della rassegna itinerante Palchi nei Parchi, manifestazione ideata dal Servizio foreste e Corpo forestale della Regione Fvg, sotto la direzione artistica della Fondazione Luigi Bon. Oggi, 7 luglio, alle 20.45 lo scenario naturale di Bosco Romagno, a Cividale del Friuli, ospita un nuovo, sorprendente concerto dove il Quartetto Quartini (Matteo Marzaro e Matteo Zanatto al violino, Michele Sguotti alla viola e Giovanni Costantini al violoncello) ci racconta che tra un brano del ‘700 e una canzone del ‘900 non c’è poi tanta differenza. In “Albachiara. Da Bach ai Beatles, da Pachelbel a Vasco” – proposto in collaborazione con Associazione Progetto Musica-Nei suoni dei Luoghi e Mittelland – il quartetto d’archi esprime appieno l’incontro tra i generi musicali più diversi. Il concerto si apre sulle note della celebre Aria sulla Quarta corda di Bach fino a mescolare poi la grande hit di Vasco Rossi, Albachiara, all’altrettanto celebre Canone di Pachelbel, a cui è largamente ispirato per la sequenza armonica. Queste e altre scoperte musicali saranno le gemme preziose di un appassionante viaggio musicale, una cavalcata che va da Bach ai Beatles. Il concerto sarà preceduto dagli esperti del Corpo Forestale Regionale: interverrà Umberto Fattori, del Servizio biodiversita. Da segnalare alle 18 il laboratorio della pianista e concertista Gloria Campaner (in caso di maltempo Teatro Ristori di Cividale del Friuli). Atteso, invece, per la mattina di domani, alle ore 11, il primo degli appuntamenti a Villa Emma (Foresta del Prescudin a Barcis) con il concerto Sambei no Jazz, appassionante incontro tra musica brasiliana e jazz, che dà vita ad un fenomeno di contaminazione offrendo il meglio di queste due espressioni artistiche: il brasilian jazz. Sul palco il Denise Dantas Quintet (Denise Dantas voce, Egon Boštjančič chitarra, Roberto Franceschini basso, Davide Tomasetig Fender Rhodes, Primož Podobnik batteria) che propone un repertorio di musica brasiliana contemporanea utilizzando sviluppi armonici che risentono di influenze jazzistiche innovative. L’evento prevede anche un’escursione di circa 3 ore cura del CAI Sezione di Pordenone (obbligo di prenotazione presso www.caipordenone.it). Prima del concerto, la parola agli esperti con Pier Giorgio Tami del CAI-FVG. L’evento è in collaborazione con Comune di Barcis, Kulturni dom Nova Gorica e Pro Gias-Giais on the Rock. Tutta la rassegna è ad ingresso gratuito. Info: Fondazione Luigi Bon – 0432.543049 – info@palchineiparchi.it

Quartetto Quartini

—^—

In copertina, la ventenne violinista di nomea internazionale Katarina Auer.

, , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com