Visits: 13

Sul Carso per un omaggio a Srečko Kosovel. Per sabato 23 settembre la cooperativa Curiosi di natura ha organizzato, dalle 9.30 alle 17, un’escursione guidata “Da Sežana a Tomaj”, sui luoghi e sull’opera del grande poeta nazionale sloveno, cantore del Carso dei primi ‘900. Iniziativa in collaborazione con l’Ures-Sdgz (Unione regionale economica slovena – Slovensko Deželno Gospodarsko Združenje) e la Rete delle Comunità Wigwam, per le Giornate Europee del Patrimonio, volute dal Consiglio d’Europa, dalla Commissione Europea e promosse dal Programma Europa creativa.

Srečko Kosovel


Le guide Barbara Bassi e Tanja Coretti illustreranno natura e tradizioni del Carso, passando per i boschi tra Sežana a Tomaj, i prati di landa carsica e i vigneti dove si produce il caratteristico vino Terrano. Lungo il percorso verranno presentate e lette poesie di Kosovel, a cura di Maurizio Bekar e, per la versione originale, da Janez Beličič, storica voce ed annunciatore di Radio Trst A, l’emittente in sloveno della Rai Friuli Venezia Giulia.
Un cammino di 8 chilometri, su sentieri e strade di campagna, nei luoghi del Carso che ispirarono le liriche di Kosovel (1904–1926), icona della cultura slovena e considerato uno dei poeti più rilevanti dell’Europa Centrale dell’epoca. Segue sosta e visita a Tomaj, con pranzo al sacco. Rientro a Sežana con passaggi in auto.
Ritrovo per la partenza alle 9 al parcheggio al quadrivio di Opicina (Trieste), e spostamento in macchina a Sežana. È richiesta la prenotazione a: curiosidinatura@gmail.com o al cellulare 340.5569374. Costi: interi 15 euro; 8 i minori di 14 anni; gratis i minori di 6 anni. I partecipanti riceveranno un buono sconto del 10%, per pasti presso i ristoratori di “Sapori del Carso”.
Altre informazioni sul sito www.curiosidinatura.it e sull’omonima pagina Facebook.

Il Terrano sul Carso.

Le “Giornate Europee del Patrimonio” (European Heritage Days www.europeanheritagedays.com) sono la più estesa manifestazione culturale d’Europa, e puntano a valorizzare – tramite iniziative, visite ai musei ed altro – i saperi tramandati da una generazione all’altra, le identità, i valori della diversità culturale e la creatività.
La Rete Wigwam (www.wigwam.it) estesa in 21 Paesi, nata tra Lombardia e Veneto nel 1971, è stata una delle prime organizzazioni dedite allo sviluppo sostenibile dei territori, ed è riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente quale Associazione di Protezione Ambientale a valenza nazionale. Punta a sviluppare Comunità locali solidali, aperte e inclusive, e ritiene che non possa esservi sviluppo sostenibile senza che sia anche solidale, equo e costruito dal basso.

—^—

In copertina, una suggestiva immagine di Tomaj che sarà meta della prossima uscita.

, , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com