Visits: 5

Il Premio Luchetta, a Trieste, rende omaggio al giornalismo di inchiesta. La cerimonia finale stamane, alle 11, al Teatro Miela per la consegna dei riconoscimenti ai vincitori della ventesima edizione. L’Ucraina, dove si nasce nei sotterranei degli ospedali, la crisi economica dell’Afghanistan e gli 8 milioni di persone che vivono in situazione di emergenza alimentare, l’Argentina in cui ancora si cercano i bambini rapiti dopo il golpe del 1976, il nord-est della Siria, dove donne straniere sono detenute assieme ai loro figli, la società più evoluta che lascia giovani e giovanissimi liberi di navigare nella rete sempre più insidiosa: sono i temi trattati rispettivamente da Vincenzo Frenda, vincitore per la categoria TV News, da Marco Gualazzini, il cui scatto si è aggiudicato il premio per la Fotografia, da Elena Basso, vincitrice per la Stampa Italiana, da Celine Martelet per la stampa internazionale, e da Sabrina Carreras, Lisa Iotti, Irene Sicurella e Antonella Bottini per categoria Reportage.
«Il Premio Luchetta rinnova l’impegno a ricordare il ruolo centrale del giornalismo di inchiesta, che è un occhio imparziale e testimone di quanto avviene nei territori sciagurati, dove accadono immani tragedie umane. Questo occhio indiscreto, che spesso viene preso di mira deliberatamente dagli eserciti e dalle milizie, forse contribuisce a rendere più difficile che vengano perpetrati crimini di guerra. Credo che il migliore modo per onorare la memoria di Marco Luchetta, Alessandro Ota, Dario D’Angelo e Miran Hrovatin sia continuare a fare quello che hanno fatto loro», il messaggio di Carlo Bartoli, presidente nazionale dell’Ordine dei giornalisti.
Il momento ufficiale suggellerà la tre giorni organizzata da Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovartin, impegnata da due decenni a fianco dei giornalisti che documentano l’infanzia violata e minacciata dal mondo.
Il Premio Luchetta darà, poi, appuntamento a domenica 28 gennaio, giorno del trentesimo anniversario della strage di Mostar, per la prima edizione del Premio rotta balcanica, il nuovo riconoscimento riservato a giornalisti e fotoreporter che con grande sensibilità hanno raccontato la difficile tematica delle violenze e sopraffazioni perpetrate nei confronti delle persone migranti lungo la rotta balcanica. La giuria del Premio inizierà il lavoro di selezione già nei prossimi giorni, per decretare, tra le oltre trenta opere candidate, il migliore articolo/reportage pubblicato su quotidiani, periodici o online, e il miglior servizio giornalistico della durata massima di 30 minuti.

—^—

In copertina, uno degli incontri del Premio Luchetta tenutisi in questi giorni a Trieste.

***
Musica in onore di Svevo
con Milzani al Sartorio

Ancora un omaggio a Italo Svevo nel centenario dalla pubblicazione del romanzo “La Coscienza di Zeno”: lo propone a Trieste la rassegna di hausmusik “Corde in armonia”, di scena per iniziativa della Associazione Chamber Music Trieste al Museo Sartorio. Appuntamento oggi, alle 17, per un concerto affidato al violinista Pietro Milzani, subentrato alla triestina Sara Schisa, indisposta. Giovane talento classe 2005, già pluripremiato per il suo virtuosismo: vincitore nel 2021 del Primo Premio alla “European Music Competition” di Moncalieri, ha subito dopo conquistato anche il Primo Premio al Concorso internazionale di Musica da Camera Làszlò Spezzaferri ed è del 2022 la vittoria al Concorso Internazionale “Premio Città di Padova”. A Trieste si esibirà in un programma di musiche di Johann Sebastian Bach (dalla II Sonata in la minore BWV 1003), Fritz Kreisler (Recitativo e Scherzo op.6) e di Niccolò Paganini (dai 24 Capricci per violino solo op. 1 n.16 in sol minore). Il concerto sarà preceduto dalla prolusione del critico, saggista e scrittore Alessandro Mezzena Lona. Biglietti disponibili da Ticket Point Trieste, dettagli sul sito acmtrioditrieste.it. Sostengono la rassegna, con la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, il Comune di Trieste e il Ministero della Cultura, Banca Mediolanum e Suono Vivo.

, , , , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com