Visits: 7

PORDENONE – Nell’ambito della rassegna Teatri fuori dai Teatri curata dalla Compagnia di Arti e Mestieri, in collaborazione con il Comune di Pordenone, in scena oggi 26 agosto, a Pordenone al Parco di via Pontinia (inizio ore 20.45 ingresso libero), lo spettacolo prodotto dal Teatro Miela-Bonawentura di Trieste “Pasolini on the road”, tratto da “La lunga strada di sabbia” di Pier Paolo Pasolini, Scritto e diretto dall’autore regista Massimo Navone, il recital tra musica e praole vede in scena gli attori Marco Puntin e Alessandro Mizzi sulle musiche dal vivo del fisarmonicista Stefano Bembi e la voce di Eva Pascal. È un diario di viaggio di un Pasolini che si abbandona a momenti di vera e propria gioia quello che tra il giugno e l’agosto del 1959, al volante di una Fiat 1100, percorre la «lunga strada di sabbia», il periplo completo della nostra penisola. Un viaggio che parte da Ventimiglia e lo porta fino al comune siciliano più meridionale, per risalire infine la costa orientale, arrivare a Nordest e concludere la sua avventura sul confine. La scenografia raffigura il muso di una Fiat 1100 d’epoca intorno alla quale gli attori e i musicisti agiscono evocando le atmosfere delle tappe del viaggio attraverso i passaggi più suggestivi dei suoi appunti. La colonna sonora fa riferimento al repertorio musicale degli anni ‘50/’60, in particolare ad alcune canzoni del cuore di Pasolini e ai brani di cui il poeta è autore dei testi.

CASARSA – Torna a Casarsa della Delizia domani 27 agosto la Pedalata pasoliniana, giunta alla sua 30ma edizione. La nota manifestazione cicloturistica propone itinerari alla scoperta dei luoghi evocativi delle opere di Pier Paolo Pasolini. Promossa da Primavera 90 – gruppo aggregativo della Pro Casarsa della Delizia Aps – vede la stretta collaborazione per la parte scientifica del Centro Studi Pasolini con l’intervento di importanti studiosi e persone di cultura del territorio. La novità sarà poi il tema che cercherà di rispondere ad una domanda filosofica: “Dove siamo diretti? Siamo tutti diretti verso casa”, riprendendo una celebre citazione di Novalis. Idealmente si ripercorreranno i luoghi e le storie di alcuni friulani della riva destra del Tagliamento che hanno lasciato i loro paesi per andare verso il mondo: come Pasolini compirono questo viaggio Harry Bertoia, Celso Costantini, Tito Maniacco e don Dante Spagnol, raccontati da studiosi e testimoni che narreranno in un viaggio culturale in bicicletta il loro peregrinare per il mondo e il Friuli come casa d’elezione. Inoltre, il Gruppo teatrale Oca Selvaggia metterà in scena alcuni versi, poesie e storie lungo il percorso in bicicletta che prevede anche dei punti ristoro. A concludere pranzo grazie alla collaborazione con l’associazione La Beorcja di Versutta. Sostegno della Città di Casarsa della Delizia.
La tappa casarsese – con ritrovo in piazza Italia alle ore 8.30 di fronte a Casa Colussi (sede del Centro studi Pasolini) per poi iniziare alle 9 – vedrà l’intervento del professor Giuseppe Mariuz che introdurrà il pubblico al rapporto tra Pasolini e Casarsa, come un luogo da chiamare casa ma anche da cui fuggire e da qui si rifletterà anche sui viaggi del poeta nello Yemen, in India, a Roma.
Nella tappa di San Lorenzo di Valvasone Arzene, a parlare del designer di fama mondiale Harry Bertoia sarà Elena Bertoia che racconterà al pubblico anche del vecchio borgo, dell’affresco del
diavolo al femminile e degli altri segni dell’antica chiesa parrocchiale di San Lorenzo.
A Castions di Zoppola l’assessore Francesca Papais invece spiegherà la figura del cardinale Celso Costantini con particolare riferimento alla sua esperienza missionaria in Cina come delegato apostolico.
I partecipanti si sposteranno poi a Marzinis di Fiume Veneto dove Fabio Cristante, proprio di fronte all’edificio adibito a granaio padronale, tratterà del tema del potere dei latifondisti e della povertà dei giovani contadini con riferimento alla storia di Tito Maniacco e la possibilità di ascoltare Gianpaolo Badin, testimone diretto dello scrittore friulanista.
La pedalata si chiuderà a Versutta di Casarsa della Delizia, con l’intervento di Paolo Garofalo su don Dante Spagnol, allievo di Pasolini e poi per anni missionario in Africa dove ritrovó, per esperienze di vita ed educative, la sua Casarsa pasoliniana. Conclusione attorno alle ore 13.

—^—

In copertina e all’interno ecco due immagini dello spettacolo “Pasolini on the road”.

 

, , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com