Visits: 2

La cooperativa SimulArte di Udine, aderente a Confcooperative, è l’unico finalista regionale, tra i cinque complessivi, al premio istituito dalla Bitac (Borsa italiana del turismo cooperativo e associativo). Il momento della premiazione è fissato per questo pomeriggio, 23 novembre, a Ravenna.


«Il progetto che abbiamo presentato – spiega il presidente di SimulArte, Federico Mansutti – è Music System Italy, una piattaforma di scambio culturale tra artisti e studenti provenienti da tutto il mondo, diretta dal maestro Ottaviano Cristofoli, prima tromba solista della Japan Philharmonic Orchestra di Tokyo. Offre l’occasione di condividere le proprie esperienze e capacità musicali in un territorio come il Friuli VG, luogo ove lingue, culture e costumi convivono in armonia. Music System Italy, ripartito dopo il periodo pandemico raggiungendo la sua V edizione nel 2023, è un progetto internazionale dedicato a favorire la rete tra innovazione culturale e musicale, in un sistema integrato di mobilità artistica, scambi culturali, concerti e masterclass di alto perfezionamento. L’iniziativa si concretizza nell’organizzazione di soggiorni-studio, in regione, della durata di 10 giorni, a cui si aggiunge l’opportunità di esibirsi in concerti aperti al pubblico con musicisti di fama internazionale. I protagonisti del progetto sono i giovani musicisti che partecipano alle masterclass di Music System Italy. Nel 2023 le attività formative hanno visto la partecipazione di 20 giovani studenti di musica provenienti dall’Asia, dal Nord e Nord Est d’Europa –sottolinea Mansutti -. Oltre alle attività didattiche, gli studenti hanno partecipato, grazie alla collaborazione con PromoTurismoFVG, a visite guidate nei siti Unesco della regione e nei luoghi della Rotta Musicale identificati dal progetto Creatures nell’ambito di Interreg Adrion Region (di cui il progetto è stato analizzato come case study).
«È un riconoscimento importante per la cooperazione che dimostra la capacità di innovare ed essere all’avanguardia in un comparto, quello del turismo e delle industrie creative, che sta crescendo a ritmi sostenuti e vede le imprese cooperative imporsi ad alto livello con la propria professionalità», aggiunge Paola Benini, presidente di Confcooperative Alpe Adria.
Il progetto di SimulArte, infine, si pone come obiettivi tre scopi identificati nell’Agenda 2030 dell’Onu per lo Sviluppo Sostenibile. I goals indirizzati da questa iniziativa sono: l’obiettivo numero 4 che mira a promuovere un’educazione di qualità, inclusiva e paritaria e garantire opportunità di apprendimento permanente per tutti; l’obiettivo numero 8 che mira a promuovere una crescita economica inclusiva, sostenuta e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva e un lavoro dignitoso per tutti; l’obiettivo numero 17 che mira a rafforzare le modalità di attuazione per rilanciare il partenariato globale per lo sviluppo sostenibile.

—^—

In copertina e qui sopra un concerto di SimulArte; all’interno, studenti della cooperativa udinese.

, , , , , , , , ,
Latest Posts from FriuliVG.com