Visits: 38

Sguardo vivace, portamento elegante, temperamento brillante, artista eclettico, Stefan Milenkovich, musicista di origine serba, è un vero e proprio virtuoso del violino. Uno dei maggiori violinisti presenti oggi nel firmamento internazionale della musica, sarà il protagonista del nuovo appuntamento di “Musica a 4 Stelle”, il festival che si articola lungo l’intero periodo estivo a Grado che festeggia quest’anno la sua 40° edizione. L’appuntamento è fissato per domani, 10 agosto, alle 21 nella Basilica patriarcale di Santa Eufemia. Ingresso libero.
La storia di Milenkovich che torna, acclamatissimo, nell’Isola d’oro è ben nota: enfant prodige del violino, si è esibito davanti ai grandi della Terra fin dai tempi del conflitto nei Balcani diventando un vero e proprio simbolo di pace per l’incredibile talento che fece riflettere presidenti come Michail Gorbaciov e Ronald Reagan, i quali – nonostante la sua giovanissima età – lo vollero alla Nazioni Unite quale ambasciatore di pace con le note del suo violino a sancire lo storico accordo, ed è così che Papa Wojtyla, Giovanni Paolo II, lo nominò Ambasciatore di Pace nel mondo, come del resto altre istituzioni internazionali, in particolare l’Unicef.
La tecnica violinistica di Milenkovich raggiunge livelli impensabili, per una carriera davvero incredibile che lo ha portato ad esibirsi in tutto il mondo. Milenkovich torna sempre volentieri a Grado grazie alla profonda amicizia che lo lega a Giorgio Tortora, direttore artistico di Musica a 4 Stelle, e così anche quest’anno si potrà avere il privilegio di ascoltarlo nella storica Basilica, dove presenterà – assieme alla pianista tedesca Hilda Svan -, un suggestivo programma comprendente le più note e difficili pagine musicali per violino e pianoforte, da De Sarasate a Paganini, passando per composizioni di Saint Saëns e dello stesso maestro Tortora. Il grande musicista serbo suona un Guadagnini del 1783.
Il Festival “Musica a 4 Stelle” è pertanto un laboratorio di progetti musicali che pone l’Isola al centro dell’interesse musicale ed il concerto di Stefan Milenkovich sarà una ulteriore occasione per preferire Grado quale luogo di soggiorno da parte dei moltissimi appassionati di musica che – per retaggio storico – la raggiungono dall’Austria o dai Paesi della Mitteleuropa. L’inizio del concerto, come detto, è previsto alle 21, tuttavia Musica Viva consiglia di arrivare con un certo anticipo visto l’interesse della manifestazione che per volontà degli organizzatori, e con il determinante contributo economico di Comune di Grado, Regione Fvg e Fondazione Carigo, sarà appunto gratuito.

—^—

In copertina, il grande violinista serbo Stefan Milenkovich atteso domani a Grado.

, , , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from FriuliVG.com